Crema di asparagi

http://www.tuttogreen.it

image

Ingredienti per 4 persone

450 gr di asparagi verdi freschi già puliti
2 porri piccoli
200 gr di panna fresca (oppure panna di soia)
1 patata grossa
110 gr di burro (oppure 110 gr di olio d’oliva)
900 ml di acqua

Preparazione della crema di asparagi. Pulisci, sbuccia e taglia la patata a tocchetti. Monda i porri e lavali bene dalla terra praticando un taglio in diagonale dalla parte delle foglie per far scorrere l’acqua anche all’interno. Poi taglia solo la parte bianca a rondelle. Metti i porri a cuocere in un tegame alto e largo a fiamma bassa con il burro (o l’olio e burro se vuoi un piatto più leggero). Devono diventare morbidi e traslucidi ma non friggere. Attenzione che colorano in un attimo e bruciano!

Lava e fai a pezzetti gli asparagi. Intanto aggiungi la patata ai porri e dopo aver rimescolato 2 minuti circa, aggiungi l’acqua. Fai cuocere a fiamma media per 15 minuti.

Aggiungi gli asparagi e regola di sale e pepe. Fai bollire per 5 minuti e quando saranno tenere le verdure togli dal fuoco . Passa al mixer o con un frullatore a immersione e se preferisci una consistenza vellutata puoi filtrare in un colino a maglie fitte ma attenzione che ci vuole un pò di tempo.

Aggiungi la panna e mescola bene. Aggiusta di sale e di pepe.

E’ una zuppa perfetta sia calda che fredda. Mi raccomando, non versare olio a crudo ma giusto una macinata di pepe!

Vegan Burrito

image

Per il guacamole:
1 – Avocado maturo
1 – Lime
Qualche spruzzata di tabasco
Peperoncino in polvere
10gr – Cipolla
10gr – Peperone verde
1 pizzico di cumino
Sale Q.b.

Per i burritos:
100gr – Seitan
50gr – Peperoni
60gr – Zucchine
100gr – Carote
60gr – Cipolla
100gr – Mais
40gr – Ceci
50gr – Passata di pomodoro
Peperoncino
Olio di girasole
4 – Piadine all’olio di oliva o tortillas messicane

Google Immagini
veganblog.it

Spaghetti alla chitarra con tartufo

– 100 g di tartufo nero
– 320 g di spaghetti alla chitarra freschi non all’uovo
– 4 spicchi di aglio
– 1 peperoncino
– 20 g di burro
– 8 cucchiai di olio di oliva extra vergine
– sale

image

PREPARAZIONE
1 Pulite il tartufo, grattugiatelo e raccoglietelo in una ciotola
2 Pelate l’aglio, affettatelo e fatelo imbiondire per 7-8 minuti su fuoco minimo in un grande tegame insieme all’olio e al peperoncino sbriciolato
3 Nel frattempo cominciate a cuocere la pasta
4 Quando l’aglio sarà dorato, toglietelo con la schiumarola, unite il tartufo, salate, mescolate e aggiungete il burro.
5 Messa da parte una tazza dell’acqua di cottura, scolate la pasta molto al dente e versatela nel tegame della salsa: saltatela per un minuto, scioglietela con qualche cucchiaiata dell’acqua di cottura se troppo asciutta e servitela immediatamente.

http://www.cucina-naturale.ch/ricette

Involtini di alghe

image

300 g di hijiki
1 rapa
1 carità
1 zucchine
pinoli
pistacchi
aceto
salsa di soia
semi di sesamo
1/2 radicchio rossi
pepe
olio d’oliva

Procedimento
Lavare e pulire per bene la rapa, la carota e la zucchina. Tagliare tutto a julienne per poi saltare per un paio di minuti in padella il tutto con un po’ d’olio d’oliva.
Lasciare in ammollo le alghe hijiki per un paio d’ore circa. Si acquistano solitamente nelle rivendite specializzate in cibo etnico o nella grande distribuzione.
Lavare e scolare poi le stesse alghe utilizzando magari uno scolapasta a maglia molto sottile.
Cuocere le alghe con l’aceto, indifferentemente di vino, di mele o anche balsamico, secondo le proprie preferenze; aggiungere anche la salsa di soia e un po’ d’acqua, finché tutto il liquido non si sarà ritirato.
Unire la pappina ottenuta con gli ortaggi saltati e frullare il tutto aggiungendo anche pinoli e pistacchi tritati finché non si ottiene una crema grossolana.
Cuocere lievemente al vapore le foglie di radicchio, dopo averle lavate e pulite con accuratezza. In alternativa, il radicchio può essere lasciato crudo.
Riempire ogni foglia con ciò che è stato frullato e richiudere.
Spolverare di semi di sesamo e pepe.
Servire caldo o freddo.

http://www.greenstyle.it

Zuppa di funghi

Di Elisabetta Pennacchioni
http://www.ilgolosomangiarsano.com

Ingredienti

200 / 300g di funghi
2-4 cucchiai di farina di fagioli borlotti
500 ml di latte soia
Olio
Sale
Prezzemolo
Una manciata di funghi secchi
Erba cipollina
Erbe aromatiche
Crostini di pane

image

Procedimento:
1)Per prima cosa lasciate in ammollo in funghi secchi, quando si saranno ammorbiditi sciaquateli e tritateli bene.

2) Tagliate a fettine sottili i funghi freschi e versateli in una padella abbastanza alta (va bene anche un tegame) con un filo d’olio, sale e qualche mestolo di brodo o acqua, i funghi devono cuocere molto molto bene, quidni lasciateli ammorbidire a fuoco basso per almeno un quarto d’ora. Nel frattempo temperate intanto la farina di borlotti in poco latte.

3) Quando i funghi saranno pronti mettetene da parte 2 cucchiaiate, aggiungete ai restanti nella padella il latte e frullate bene con un minipimer. Unite le erbe aromatiche, la farina stemperata e i funghi che avevamo messo da parte (in modo da avere qualche funghetto intero poi nel piatto) e quelli secchi.

4) Fate sobbollire pochi muti e versate nelle ciotole, decorate con un po’ di funghetti freschi tagliati a fettine, prezzemolo e qualche crostino di pane!

Risotto allo zafferano con funghi porcini

http://www.vegan3000.info
Immagini di Google immagini

image

Ingredienti per due persone

200 g di funghi porcini
1 litro di brodo vegetale
2 cucchiai d’olio extravergine di oliva
1 scalogno
160 g di riso
1 bustina di zafferano
2 spicchi d’aglio
pepe
sale
2 cucchiai di lievito alimentare in scaglie e un filo d’olio (per mantecare)
Preparazione
Pulire i funghi eliminando la parte terrosa del gambo con le radichette, spazzolare accuratamente con un pennello a setole rigide e strofinare con uno strofinaccio umido per togliere ogni residuo di terra.
Affettarli.
Scaldare il brodo.
In una pentola da minestra mettere metà olio e tritarvi grossolanamente lo scalogno.
Accendere il fuoco e far rosolare lo scalogno a fiamma media.
Quando si sarà ben dorato aggiungere un cucchiaio di brodo e proseguire la cottura per 5 minuti circa.
Aggiungere altro brodo vegetale se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo.
Unire il riso e farlo tostare per un paio di minuti.
Aggiungere 4-5 mestoli di brodo bollente e impostare il timer secondo i minuti di cottura del tipo di riso che si sta usando (solitamente 15-18 minuti).
Continuare unendo il brodo man mano che viene assorbito, mescolando di tanto in tanto, senza lasciare che il composto si asciughi troppo, altrimenti cuocerebbe male ed in modo discontinuo.
A metà cottura aggiungere lo zafferano stemperato in un cucchiaio di brodo.
Mentre il risotto finisce di cuocere mettere in un padellino il restante olio e l’aglio spellato.
Farlo ben dorare su fiamma vivace quindi toglierlo ed aggiungere i funghi.
Farli saltare su fiamma vivace per qualche minuto, aggiungere un cucchiaio di brodo, una grattugiata di pepe, un pizzico di sale e proseguire la cottura qualche minuto fino ad asciugare il fondo di cottura.
Spegnere e tenere in caldo.
Trascorso il termine di cottura del riso mantecare con un filo di olio e il lievito in sacglie, tenendone da parte un poco per decorare, regolare di sale, spegnere il fuoco e coprire un minuto.
Distribuire il risotto nei piatti, mettere tutto intorno i funghi saltati in padella e decorare con il restante lievito in scaglie ed una grattugiata di pepe.

Seitan in padella con e taccole

http://saporiericette.blogosfere.it/2012/07/seitan-in-padella-con-le-taccole-la-ricetta.html

image

seitan alla piastra

taccole, 150gr

salsa di soia

timo

pepe, olio

Tempo di preparazione: 20 minuti

Preparazione:

Iniziamo la nostra ricetta prendendo il seitan cotto alla piastra e tagliandolo a bocconcini non troppo piccoli, quindi li mettiamo in una padella con un filo di olio, in modo che si rosolino per bene.

Nel frattempo, prendiamo le taccole, le spuntiamo e le mettiamo a sbollentare in un pentolino di acqua, finché non si saranno ammorbidite. Una volta cotte, le tagliamo a tocchetti e li mettiamo nella padella con il seitan.

Condiamo il tutto con una spolverata di timo e di pepe e un filo di salsa di soia (in questo modo eviteremo di aggiungere il sale). Spadelliamo infine, il tutto per qualche minuto e poi serviamo caldo.

Tagliolini alle erbe

Ingredienti per 2 persone:
45 ml di olio d’oliva,
1 cucchiaio e mezzo di prezzemolo tritato fine,
1 rametto di timo fresco tritato fine,
1 cucchiaio scarso di origano fresco tritato fine,
1 cucchiaio scarso di rosmarino fresco tritato fine,
1 cucchiaio scarso di foglie di basilico fresco tritato fine,
2 cucchiai di pomodori sbucciati, senza semi, tagliati a pezzetti,
sale pepe macinato fresco,
200 g tagliolini,
olio di oliva extra vergine.

Preparazione: mettere a bollire l’acqua
(almeno 3 l) in una grande pentola.
Nel frattempo preparate gli altri ingredienti tritando le erbe e tagliando i pomodori. Riscaldare l’olio in una padella larga e porre su fiamma abbastanza vivace. Aggiungere tutte le erbette: prezzemolo,
timo, origano, rosmarino, basilico, i pomodori,
sale e pepe e lasciare cuocere per un minuto circa. Salare l’acqua, buttarvi i
tagliolini e scolarli al dente. Versare nella padella la pasta e l’olio. Mescolare bene assieme alle erbe. Trasferire la preparazione in un piatto di portata caldo e guarnire col prezzemolo rimasto. Servire immediatamente.

20130806-184709.jpg

http://www.amici-animali.it
Foto Google Immagini

Parmigiana di zucchine

20130803-160827.jpg

Tempo di preparazione: 1 ora + 2 ore di riposo
Tempo di cottura: 1 ora + 30 minuti
Difficoltà: bassa

Ingredienti
6-7 zucchine di medie dimensioni
4 tazze di salsa di pomodoro
3-4 rametti di basilico
olio extravergine d’oliva spremuto a freddo
sale

Tagliare le zucchine a fettine per il lungo e metterle a strati a perdere l’acqua in un colino, con del sale. Lasciarle riposare con un peso sopra per almeno un paio d’ore. Sciacquarle sotto l’acqua e asciugarle bene. Versare un filo di olio nella piastra calda, cuocere le zucchine girandoli da entrambi i lati e salare. In una pirofila da forno preparare il fondo con un po’ di salsa di pomodoro che avrete preparato precedentemente con solo olio, aglio e cipolla. Adagiare a strati le fette di zucchine già cotte, una volta per il lungo, una volta per il largo, e il pomodoro continuando fino alla fine degli ingredienti. Disporre il basilico spezzettato e cuocere in forno già caldo per 20 minuti a 200°. Servire caldo o tiepido.
Volendo si può aggiungere della besciamella di soia ma si appesantisce un po’ il piatto.

http://www.veganlife.it
Foto Google Immagini

Carbonara veg con zucchine e melanzane

20130719-154417.jpgPer preparare questa ricetta ci servono 160 grammi di pasta, una melanzana non troppo grande, due zucchine, un cipollotto, un po’ di panna di soia, in base ai nostri gusti, un cucchiaino di paprica dolce, olio, sale e pepe.
La prima cosa da fare è tritare il cipollotto riducendolo in pezzi molto piccoli. Prepariamo un soffritto con l’olio extravergine di oliva. Dopo qualche minuto aggiungiamo la melanzana e le zucchine, ovviamente spezzettando tutto. Facciamo cuocere a fuoco basso.
Intanto mescoliamo insieme la panna di soia e la paprica. Quando le verdure saranno quasi pronte, aggiungiamo la salsa preparata e lasciamo cuocere ancora per qualche minuto. Aggiungiamo sale e pepe e serviamo insieme alla pasta.

Ricetta reperita in rete
Immagini Google