Ottenere pasti vegetariani e vegani nelle mense scolastiche.

Standard
Ottenere pasti vegetariani e vegani nelle mense scolastiche.

Ringrazio il sito http://www.vegfacile.info al quale spettano i diritti del seguente articolo.

Ottenere pasti vegani nelle mense scolastiche: un manuale pratico.

Segue più o meno l’iter da seguire per tutte le scuole occidentali. Ogni stato certo può avere procedure differenti ma in linea di massima sono questi i passi da compiere.

Esempi di menù.

Non arrendetevi!

Introduzione

La ristorazione scolastica è spesso un problema per i genitori che hanno scelto di crescere i propri figli con un’alimentazione vegana, perché nelle mense di norma vengono messi in menù carne, pesce, lattici- ni e uova in tutti i pasti. Si rende dunque necessario richiedere un menù completo che sia privo di ingre- dienti animali. A volte le richieste vengono rifiutate, adducendo motivazioni più o meno fantasiose: a questo punto come fare per ottenere ciò che riteniamo essere il meglio per i nostri figli? Innanzitutto mai arrendersi: riproponendo la richiesta e riformulandola in maniera adeguata, si riesce quasi sempre ad ottenere un menù “alternativo” vegvege. Un suggerimento per i genitori che abbiano scelto per il proprio figlio l’alimentazione latto-ovo-vege- tariana: anche nel vostro caso è preferibile chiedere un menù basato su prodotti 100% vegetali. Infatti, i menù latto-ovo-vegetariani proposti dalle mense scolastiche in genere si limitano a sostituire la carne e il pesce con latticini e uova, con il rischio di caricare la dieta di grassi saturi e colesterolo, sostanze che sono da limitare nell’alimentazione quotidiana. Tenete conto che latticini e uova non sono necessari per la completezza nutrizionale: i nutrienti contenuti in questi alimenti sono facilmente reperibili in alimenti di origine vegetale, che sono molto più sani perché non contengono colesterolo e grassi saturi.

Come procedere?

Il  percorso da seguire può essere differente in caso di scuole pubbliche o private: queste ultime sono la- sciate più libere di agire. In ogni caso è consigliabile muoversi con molto anticipo, qualche mese prima dell’inizio della frequenza scolastica, in modo da avere il tempo di affrontare (e risolvere) eventuali difficoltà iniziali, che sono comunque sempre superabili, basta insistere.

Scuole private

Generalmente hanno la cucina interna, quindi occorre chiedere un colloquio prima dell’iscrizione con il direttore e con il responsabile della cucina, esporre la richiesta di pasti senza alcun prodotto di derivazione animale e, se la direzione è composta da persone ra- gionevoli ed informate, questo può essere sufficiente per ottenere il menù richiesto. In ogni caso, preparate un foglio con indicati gli alimenti che non volete siano somministrati a vostro figlio/a e fatelo controfirmare dal direttore della struttura: no carne, compresi affettati, pesce, uova, latte, burro, formaggi, yogurt, brodo di carne (anche usati come ingredienti). In caso di rifiuto, è necessario presentare una richiesta scritta sul modello delle scuole pubbliche, descritta più oltre. Le scuole private parificate devono seguire la normativa per la ristorazione scolastica delle scuole pub- bliche, per cui è necessario seguire l’iter previsto per queste ultime.

Scuole pubbliche

Il primo passo è documentarsi sul regolamento comunale riguardante i servizi mensa nelle scuole: esso in alcuni casi prevede erogazione di pasti con cer- tificato medico (una pura formalità, da richiedere al proprio pediatra, vedere la spiegazione più oltre), in altri casi basta l’autocertificazione. Molto spesso i menù alternativi per scelta etica sono previsti dalla normativa comunale, ma questa possi- bilità non viene molto pubblicizzata e può succedere che, non essendo mai stati richiesti, i responsabili si trovino spiazzati e rifiutino una prima richiesta di questo tipo. Le normative comunali si possono trovare online sul sito del Comune stesso o presso gli uffici del servi- zio ristorazione scolastica del Comune, il cui indirizzo viene fornito dalla scuola di appartenenza. Presentazione della richiesta scritta Presso gli uffici del servizio ristorazione vi verrà fornito un modulo di iscrizione al servizio stesso; in calce al modulo troverete (quasi sempre) alcune voci da spuntare in caso di richiesta di menù alternativi per motivi etico/religiosi. Se è previsto uno spazio, indicate anche gli alimenti che non volete siano somministrati a vostro figlio/a, nella maniera più completa possibile, non dando per scontato che chi legge abbia idea di cosa vogliamo e di cosa sia vegan e cosa no. Occorre quindi scrivere: no carne, compresi affettati, pesce, uova, latte, burro, formaggi, yogurt, brodo di carne (anche usati come ingredienti). Segue un colloquio con la dietista del comune, che dovendo compilare il menù vi chiederà ulteriori spiegazioni. Nella migliore delle ipotesi vi richiameranno per farvi approvare il menù che hanno elaborato.

Altre ipotesi:

avete presentato il modulo, è passata qualche settimana e nessuno vi ha contattato: chiamate voi o presentatevi di persona per capire il motivo di que-sta attesa; • vi chiamano dicendo che non è possibile avere un menù di questo tipo, perché non è equilibrato, per ché il servizio catering non può fare un menù diverso per tutti, perché non è educativo per i bambini non mangiare certi alimenti, perché… ecc. ecc. Non arrendetevi, e riproponete la domanda. I bambini con allergie o appartenenti a diversi culti religiosi hanno menù appositi, l’educazione dei vostri figli la decidete voi, l’equilibrio nutrizionale di una dieta vegetariana e vegana è ormai sancito dalle più importanti associazioni scientifiche. Un bambino che mangia vegano a casa, al quale siano state spiegate le motivazioni etiche di tale scelta, percepirà come una cosa molto negativa l’essere indotto in qualsiasi modo a mangiare cibi animali: avere pasti vegani anche a scuola tutelerà la sua salute fisica e psicologica. Riproporre la richiesta scritta Ricompilate il modulo del servizio mensa, aggiungendo alla richiesta una lettera sul modello della seguente.

imageL

image

image

image

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...