Crostata vegan

Standard

http://www.greenme.it
Di Roberta Ragni

Ingredienti:
PASTA FROLLA
250 gr farina di grano tenera biologica
100 gr zucchero integrale di canna
125 gr margarina non idrogenata
Succo di 1 limone (grande)
Un pizzico di bicarbonato
CREMA PASTICCERA VEG
300 grammi latte di soia
60 gr di zucchero integrale di canna
2 cucchiai di fecola di patate
Scorza di 1 limone

TOPPING
2 kiwi
1 banana
Un cestino di fragole
Per Lucidare la frutta:
50 gr acqua
15 gr zucchero
3 gr di fecola o di maizena
Oppure gelatina di mela o albicocche, ma anche della semplice marmellata di albicocche stemperata e frullata con un poco di acqua tiepida è perfetta

image
PREPARAZIONE

Per fare la frolla, disporre la farina a fontana, mettere al centro la margarina a temperatura ambiente tagliata a dadini e lo zucchero. Lavorare unendo tra di loro prima lo zucchero e margarina, incorporando man mano la farina. Aggiungere il succo di limone e, infine, il bicarbonato. Impastare bene e accuratamente fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio. Formare una palla e lasciare riposare in frigo per 30-40 minuti.
Nel frattempo preparare la crema. Mettere in un pentolino antiaderente la fecola di patate e i 60 gr di zucchero. Sul fuoco a fiamma bassa, aggiungere poco alla volta il latte di soia, continuando sempre a mescolare con un cucchiaio di legno. Aggiungere la scorza di mezzo limone e portare ad ebollizione, a sempre a fiamma bassa e continuando a mescolare energicamente, evitando di far creare grumi, fino a quando la crema non si addenserà. Spegnere e far raffreddare.
Foderare ora con carta forno una teglia tonda di 28 cm di diametro, stendere la pasta frolla che si è riposta, avendo cura di formare dei bordi alti circa un centimetro e di bucherellare il fondo con una forchetta. Infornare la crostata nel forno già caldo a 180° per 35\40 min. Una volta cotta, tirare fuori dal forno. Quando sarà fredda, toglierla dalla tortiera e metterla sul piatto di portata.
Nel frattempo, lavare la frutta, tagliare a fette non troppo sottili i kiwi, la banana e le fragole, lasciando magari una fragola intera da posizionare al centro. Versare la crema pasticcera ormai fredda sulla crostata e stenderla uniformemente con una spatola. Decorare con la frutta a proprio piacimento. Ora non rimane che l’ultimo tocco, la lucidatura del topping: si può scegliere una tra le varie alternative scritte sopra. In questo caso, io ho messo in un pentolino acqua, zucchero e fecola a scaldare, senza far bollire e facendo sciogliere bene lo zucchero. Quando il liquido si sarà rappreso, bisogna toglierlo dalla fiamma e farlo raffreddare un po’, prima di spennellarlo delicatamente sulla frutta.
Mettere in frigo e servire fredda. Bon appétit!

Roberta Ragni

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...