Polpette alle melanzane

Le polpette sono una vera delizia e certamente i vegani non ci rinunciano. Ma come é possibile fare delle polpette senza uova?

Facilissimo!

polpette melanzane

 

http://ricetteveganefacili.blogspot.ch

Ingredienti

1 melanzana
1 spicchio di aglio
basilico tritatato
pepe
pangrattato
farina

PREPARAZIONE

Tagliate la melanzana a piccoli cubetti, soffriggeteli con  lo spicchio d’aglio e condite con sale e pepe.Verso fine cottura aggiungete il basilico. Mettete i cubetti in una ciotola e frullateli con il mixer, aggiungete il pangrattato finché non avrete un composto di una consistenza che si possa lavorare bene. In un piatto preparate la pastella con farina e acqua, in un altro mettete il pangrattato.Prendete ora l’impasto, lavoratelo con le mani fino a fare la forma di una polpetta, ora immergetela nella pastella e poi nel pangrattato. Quando tutte le polpette sono pronte, friggetele fino a quando non saranno dorate.

Ravioli patate e radicchio

 

 

ravioli patate e radicchio

 

 

 

Ingredienti per la pasta:
250gr di farina T2 bio
150gr di farina di kamut T1 bio
100ml acqua
100ml vino bianco fermo secco
mezzo cucchiaino di curcuma
1 Cucchiaio di olio evo

Ingredienti per il ripieno:
1 palla di radicchio media misura
10 patate piccole
olio, sale, noce moscata e pepe

Ingredienti per il condimento:
noci pestate al mortaio
olio evo
foglioline di salvia

Procedimento:
cuocere le patate al vapore (risultano meno acquose) e nel frattempo affettare (sottilissima)  la palla di radicchio di Chioggia e farlo soffriggere con un po’ di olio fino a che non si ammorbidisce. Unire le patate cotte e passate nello spremi-patate, salare, pepare e grattugiare un po’ di noce moscata. Amalgamare bene tutti gli ingredienti per il ripieno e farlo raffreddare.
In una padella  scaldare olio e salvia fino a quando le foglioline  non diventano un po’ croccanti, spegnere e lasciare riposare.
Preparare la sfoglia non troppo sottile e con l’aiuto del “chiudi ravioli” formare i cerchi, metterli nella sua forma, inserire il ripieno e chiuderli.
Usare molta farina per tenere i ravioli separati ed evitare che si attacchino al piatto dove li adagiate prima della cottura.

Cuocere i ravioli in abbondante acqua salata e dal momento in cui affiorano aspettare qualche minuto poi scolarli. Condirli con olio e salvia, aggiungendo una spolverata di noci.

 

http://www.veganblog.it