Menù di Natale

Standard

Carpaccio di seitan

Tempo: 5 min.
Difficoltà: facilissimo
Ingredienti:
Carne vegetale  tipo Bresaola Stagionata,
Rucola, Formaggio Grana,
Olio extravergine d’oliva,
Sale, Pepe.
Affettare sottilmente la Bresaola  stagionata e disporla su un piatto da portata, coprire con rucola e scaglie di formaggio grana. Condire subito con olio extravergine d’oliva, regolare a piacere con sale e pepe. Lasciare riposare un paio di minuti prima di servire.

Tartellette alla fontina
100 gr. di farina
50 gr. di burro
Acqua
Sale
Ripieno:
2 uova
50 gr. fontina
50 gr. parmigiano
Un bicchiere di panna da cucina
Sale – pepe
Con farina, burro, acqua tiepida e sale preparare una pasta brisé. Lasciarla riposare in frigorifero, poi foderare con la pasta 12 stampini da tartellette imburrati. In una terrina amalgamare gli ingredienti del ripieno con la fontina tagliata a dadini ed il parmigiano grattugiato. Condire con sale e pepe e distribuire questo composto nelle tartellette. Mettere in forno a calore medio finché le tartellette saranno colorite ed il ripieno indurito.

Lasagnette con spinaci e funghi

600 gr. di farina
6 uova
600 grammi di spinaci
Un grosso pugno di funghi secchi
70 gr. di burro
Sale – pepe
Parmigliano
Aglio
Lavare bene e lessare gli spinaci. Quando sono cotti, scolarli, strizzarli e tagliuzzarli. Mettere a bagno i funghi  in acqua calda per ammorbidirli. Quando sono pronti, sciacquarli e tritarli. Mettere in una padella il burro, l’aglio, i funghi tritati e cuocere a fuoco lento finché i funghi saranno cotti. Aggiungere allora gli spinaci e qualche cucchiaio della loro acqua di cottura per rendere cremosa la salsa. Salare e pepare. Impastare farina ed uova secondo la ricetta delle lasagne fresche, stenderla sulla spianatoia con il mattarello in foglie sottili e tagliare delle lasagnette di 3 cm di spessore.Metterle ad asciugare su un vassoio infarinato. Cuocere le lasagnette in abbondante acqua salata, scolarle e versarle in una padella del sugo preparato prima con spinaci e funghi, mescolare bene per amalgamare il sugo e vuotare in una zuppiera. Spolverare di abbondante parmigiano.

Pennette integrali ai Carciofi

(per 4) 400 gr. di pennette integrali, 6 carciofi, 2 spicchi di aglio, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, succo di 1 limone, olio extravergine d’oliva, pepe, sale

Scegliere carciofi piccoli e teneri, eliminare le foglie esterne e le spine. Lavare con cura e ridurre a spicchi di 1 centimetro circa. Lasciare in acqua fredda e succo di limone, per qualche minuto. In una pentola, adagiare i carciofi a raggiera su uno strato sottile di olio extravergine d’oliva. Aggiungere gli spicchi d’aglio pelati e schiacciati, coprire i carciofi d’acqua fino a metà altezza. Portare a bollore su fiamma vivace, insaporire con pepe e sale. Abbassare la fiamma e cuocere coperto, aggiungendo il prezzemolo a cottura quasi finita, controllare il sale. Cuocere le pennette in abbondante acqua salata, scolare al dente. In una terrina, condire i fusilli integrali con il condimento preparato e un filo d’olio a crudo. Mescolare e servire subito, ben caldi.

Arrosto di Seitan con contorno di carotine al vapore

500 gr. di seitan per arrosto,  6 carotine tenere, foglie di alloro,  foglie di salvia, rosmarino, salsa tamari, burro di soia, olio extravergine d’oliva, pepe, sale

Scegliere un pezzo di seitan intero da arrosto. Lavare e sgocciolare il rametto di rosmarino, le foglie di alloro e di salvia. In una casseruola grande, sciogliere una noce di burro in 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva. Aggiungere il seitan con rosmarino, alloro e salvia, rigirarlo bene nell’olio aggiustando di sale. Fare cuocere nel forno lentamente a calore basso, per mezzora circa, girandolo spesso così da rosolare uniformemente. A parte fate cuocere a vapore le carote tagliate a rondelle e tenetele in caldo. Verso fine cottura dell’arrosto aggiungete la salsa tamari, rosolare per 10 minuti ancora. Togliere il seitan tenendolo in caldo, versare nella casseruola mezzo bicchiere d’acqua. Fare bollire a fuoco vivo per qualche minuto così da formare un sughetto. Affettare e servire l’arrosto ben caldo, cospargendolo del sugo preparato con contorno di carote.

Tofu del Maharaja

200 gr. di tofu
Una cipolla bionda
200 gr. di pomodori
Un peperone verde
Una zucchina
Olio extra vergine d’oliva
Timo, maggiorana, basilico, prezzemolo
Zucchero grezzo di canna
Salsa di soia

In una casseruola con due cucchiai d’acqua cuocete a fuoco lento le verdure tagliate a pezzi ed il tofu tagliato a striscioline abbastanza consistenti. Aggiungete dopo 15 minuti le erbette, la salsa di soia e lo zucchero facendo attenzione che non si asciughi troppo, eventualmente allungate con un po’ d’acqua calda. Lasciate cuocere ancora 5 minuti e servite caldo
Mandorle in crema
20 mandorle, 1 tazza di lauki  tagliato in pezzi, 1 tazza di cavolo tagliato in piccoli pezzi, 2 patate, 1 cucchiaio di farina normale (maida), 1 tazza di latte, 3-4 gocce di essenza di mandorle, 2 cucchiaio di burro, sale e pepe a piacere, ¼ tazza di panna fresca.

Immergere le mandorle in acqua calda per 10 minuti. Rimuovere la pelle. Mettere da parte per la guarnizione.
Scaldare il burro, aggiungere la verdura e le mandorle e cuocere a fuoco basso per 5 minuti. Aggiungere 5 tazze di acqua e cuocere nella pentola a vapore. Quando è cotto, mettere nel mixer e scolare.
Miscelare bene, aggiungere l’essenza di mandorle, il latte e la farina.
Affettare le mandorle rimanenti e arrostirle in forno fino a che siano croccanti. Riempire una ciotola con la zuppa, aggiungere la panna e le mandorle affettate. Servire calda con formaggio grattugiato.

Frutta fritta al profumo di sesamo
12 litchi freschi, 6 cucchiai di miele, 4 banane, 2 cucchiai di zucchero, 1 uovo, 1 cucchiaio di semi di sesamo, 120 gr di farina, mezzo cucchiaino di bicarbonato, olio di semi, sale e foglie di menta.
Per iniziare si deve preparare la pastella con farina, un pizzico di sale, il bicarbonato di sodio, lo zucchero, 6 cucchiai di acqua ed i semi di cardamomo, a questo punto si puliscono le banane e si tagliano diagonalmente, a parte in un wok si fa scaldare l’olio; a questo punto si prendono le banane e si immergono nella pastella precedentemente ottenuta, si lasciano cuocere nell’olio e poi si toglie l’olio in eccesso sulla carta assorbente, una volta pronte si servono accompagnate da miele,menta tritata e i litchi sbucciati.

Profitterol

150 ml di acqua

80 gr. di farina

50 gr. di burro

150 gr. di cioccolato fondente o bianco

300 ml di panna

1/2 bicchiere di latte

70 gr. di zucchero

Iniziamo dai bigné. Mettete in una casseruola l’acqua, il burro e un pizzico di sale. Una volta raggiunta l’ebollizione, levatela dalla fiamma. Aggiungete tutta la farina e sbattete con una frusta il composto. Fate nuovamente cuocere per qualche minuto: la massa dovrebbe staccarsi dai bordi e formare una palla. Fate intiepidire e unite le uova.
Scaldate il forno a 180°C. Oliate leggermente una teglia, o copritela con carta da forno. Disponete il composto sulla teglia, avendo la cura di separarlo in piccoli mucchietti di una cucchiaiata ognuno. Fate cuocere per mezz’ora.

A questo punto, possiamo dedicarci alla crema e al ripieno. Rompete il cioccolato in piccoli pezzi che metterete a fondere in una casseruola a bagnomaria. Aggiungete poi 100 ml. di panna e il latte. Mescolate fino a ottenere una crema omogenea.
Montate la restante panna con lo zucchero per preparare il ripieno.
Terminata la cottura dei bigné, riempiteli con la panna e chiudeteli. Cospargeteli con la crema e fateli raffreddare in frigo.

 

Frutta fresca e frutta secca

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...